Categorie

Narrativa straniera contemporanea

0 In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Il bambino e il cane di Hase Seishū: storie di dolore e di speranza

Lo hanno chiamato Shōgun, Clint, Tomba, Noritsune. Il suo vero nome però è Tamon, come inciso sul suo collare. Incrocio tra un pastore tedesco e una razza giapponese, Tamon è un cane speciale, un mamori-gami, lo definiscono anche. È speciale perché capace di donare calore e conforto a chiunque si avvicini a lui; è speciale perché riesce a far sentire speciale chiunque lo incontri. Da Kazumasa, che si guadagna da vivere tramite attività losche pur di sostenere sua madre malata,…

Continua a leggere →

0 In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Misumi Kubo Io codardo guardavo il cielo: il romanzo che non ti aspetti

Quello che mi aspettavo da un romanzo dal titolo “Io codardo guardavo il cielo”, era qualcosa di malinconico, romantico, poetico. Ciò che mi sono ritrovata davanti è stato, però, un po’ diverso. Io codardo guardavo il cielo è un romanzo crudo, esplicito, profondo. Un romanzo che intreccia le storie di cinque persone, dalle quali emergeranno solitudine, disagio, dolore. Saitō è uno studente liceale che intrattiene una relazione particolare con Anzu: entrambi trovano nel sesso e nel cosplay la propria via…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Le donne del signor Nakano: la quotidianità descritta da Kawakami Hiromi

Quando ho deciso di iniziare questa lettura ero alla ricerca di una storia semplice, leggera, piacevole. La trama de “Le donne del signor Nakano” – titolo italiano un po’ ingannevole, secondo me – mi sembrava perfetta. La narratrice del racconto, Hitomi, è impiegata nel negozio del signor Nakano, che «non è un negozio di antiquariato, ma di roba vecchia». Quasi tutta la narrazione si svolge lì, alle prese con la quotidianità dei protagonisti. È lì che conosciamo Nakano, un uomo…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

La casa impura – Ono Fuyumi

“Tutto iniziò con una lettera che mi fu recapitata sul finire del 2001. Sono una scrittrice di romanzi. […] ero solita richiedere al pubblico di inviarmi storie spaventose di cui ciascuno fosse a conoscenza. Sono trascorsi vent’anni da allora.” In una delle lettere inviate all’autrice, una donna di nome Kubo afferma di sentire rumori strani, simili a ramazzate di scopa, nel suo appartamento. Anni prima, un altro inquilino dello stesso condominio, le aveva parlato di una storia simile. Incuriosita da…

Continua a leggere →

In Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Ragazza, donna, altro: romanzo poliedrico, anticonvenzionale, necessario

Dodici donne, dodici vite diverse, dodici voci differenti. Donne nere o di sangue misto, donne lesbiche, eterosessuali o persone non binary, donne giovani, vecchie, credenti o atee, progressiste o conservatrici, sposate, vedove, single. Donne che costruiscono la propria vita partendo da zero, che cercano di riconoscere la propria identità in una Londra cosmopolita e conservatrice al tempo stesso, una Londra che pone a queste donne sfide più o meno difficili, a seconda del periodo storico che in cui si ritrovano.…

Continua a leggere →

In Collaborazione/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Le dame di Grace Adieu e altre storie – Susanna Clarke

Maghi, fate e strani esseri si aggirano per le campagne inglesi, diventando protagonisti dei racconti fiabeschi de Le dame di Grace Adieu e altre storie, frutto della magica penna di Susanna Clarke. Autrice di “Jonathan Strange & il Sig. Norrel” e “Piranesi” (che ho amato!), Susanna Clarke ci accompagna stavolta in mondi in cui fiaba e realtà si incontrano: se non manca l’ispirazione alle fiabe classiche, infatti, ritroviamo in queste pagine anche personaggi storici realmente esistiti, come Maria di Scozia…

Continua a leggere →

In Gotici e horror/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Rose Madder: orrore e fantastico

È una macchia di sangue sul cuscino che, in un qualsiasi mattino che avrebbe “dovuto” dedicare alle pulizie della casa, fa svegliare Rose. La sveglia e la porta a fuggire, e subito, da quel suo inferno personale: il matrimonio con Norman, quattordici anni di violenza, abusi, dolore. Fugge il più lontano possibile, rubando la carta di credito del marito, e si rifugia nel centro di accoglienza Figlie e sorelle. Pian piano i dolori fisici spariscono, Rose è in grado di…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Nel paese delle donne selvagge: una reinterpretazione del folklore giapponese

Una raccolta di racconti ispirata alla vastissima tradizione folkloristica giapponese che, con diversi toni e intrecci, va a riprendere personaggi e storie reinterpretandoli in una chiave del tutto nuova. Un libro da cui ero incuriosita sia per i suoi contenuti, sia per il titolo stesso: Nel paese delle donne selvagge – titolo ripreso da uno dei racconti della raccolta. Purtroppo però le mie aspettative non sono state soddisfatte. È presente il folklore, sono presenti donne che, in diversi contesti dell’età…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

I miei giorni alla libreria Morisaki: perdersi fra le librerie di Jinbōchō, Tōkyō

Jinbōchō, Tōkyō: il quartiere delle librerie dell’usato, un paradiso per gli appassionati della letteratura o per gli studiosi, un angolo tranquillo e vintage nel caos di una città ultramoderna. È il quartiere che la venticinquenne Takako si ritrova a frequentare sempre più spesso quando, dopo aver perso non solo l’amore ma anche il lavoro, viene invitata a fermarsi per un po’ dallo zio Satoru, gestore della libreria Morisaki, che da anni vive da solo dopo esser stato abbandonato dalla moglie.…

Continua a leggere →

In Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Vardø. Dopo la tempesta: il romanzo storico di Kiran M. Hargrave

Norvegia nordorientale, 1617. Una terribile tempesta si abbatte sulle acque di Vardø, villaggio sulla costa la cui economia è basata principalmente sulla pesca. Il peschereccio salpato quella sera non c’è più, e insieme ad esso sono scomparsi anche i quaranta uomini che erano a bordo. Toccherà alle donne, ora, portare avanti il villaggio. Donne che imparano a cavarsela da sole, come la protagonista Maren, che nella tempesta ha perso il padre e il fratello. Donne che dovranno fare i conti,…

Continua a leggere →