Tag

ticonsigliounlibro

0 In Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

La Biblioteca di Mezzanotte: infinite vite nel romanzo di Matt Haig

Nora Seed non sta bene con se stessa. Ha 35 anni e un mucchio di decisioni sbagliate alle spalle, che l’hanno portata alla depressione, al desiderio di scomparire, al tentato suicidio. Ed è proprio in quel momento che, al contrario, la sua vita cambia. Si ritrova all’improvviso in un’enorme biblioteca, la Biblioteca di Mezzanotte, in cui ogni libro, dal colore verde chiaro, contiene una vita possibile, una delle vite che avrebbe vissuto se avesse fatto una scelta diversa. Le possibilità…

Continua a leggere →

In Collaborazione/ Recensione

Abe Sada. Il fiore osceno: la biografia di Abe Sada nel graphic novel di Michele Botton e Pietro Sartori

Abe Sada. Il fiore osceno, di Michele Botton e Pietro Sartori, edito Becco Giallo, si apre con un arresto: quello della protagonista e narratrice della storia, Abe Sada, che, ostentando sicurezza e autocontrollo, si consegna alle mani della polizia. Siamo nel 1936. Ma chi è Abe Sada, e cosa ha fatto? Settima di otto figli, nacque a Tōkyō nel 1905, passando un’infanzia piuttosto agiata. All’età di 15 anni però, accade qualcosa di orribile, qualcosa che cambierà per sempre la sua…

Continua a leggere →

In Collaborazione/ Recensione/ Saggi

Femminismo interrotto: il manifesto femminista di Lola Olufemi

“Sono stata una lettrice accanita. Femminismo nero, femminismo liberale, femminismo marxista, femminismo anarchico, ecofemminismo. Il femminismo mi ha aperto un mondo. Ci ho guardato dentro e ho trovato intellettuali e attivisti in conflitto, tutte a dire la propria su come dovrebbero andare le cose. Questo, in modo forse più significativo, mi ha liberato dal desiderio di con formarmi alla realtà intorno a me; il femminismo mi ha permesso di essere ribelle, il tipo sbagliato di donna, diversa. Ci ho messo…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

La cicala dell’ottavo giorno – Mitsuyo Kakuta

Quella cicala dell’ottavo giorno avrebbe la possibilità di vedere cose che tutte le altre non hanno potuto vedere. Certo, forse alcune di quelle cose avrebbe preferito non vederle mai, ma altre, non così orribili, potranno darle almeno un po’ di gioia. Nonomiya Kiwako nella sua vita ha commesso due errori imperdonabili. Il primo, essersi innamorata di un uomo sposato, Akiyama Takehiro; il secondo, rapire sua figlia, Erina, e darsi alla fuga. Cosa ha potuto portare una giovane donna come tutte…

Continua a leggere →

In Collaborazione/ Recensione

Brest. Resistenza e canti di libertà nella Polonia in fiamme – Antonella Roncarolo

Un romanzo che parla di storia, di amore, di famiglia, di coraggio. Brest. Resistenza e canti di libertà nella Polonia in fiamme è tutto questo. È la testimonianza di un paese, la Polonia, conteso e diviso, la testimonianza di chi non sa da più da che parte stare per difenderlo. Janusz e Vida Con l’occupazione tedesca da un lato e l’entrata in scena dei russi dall’altro, i protagonisti Janusz e Vida, giovani e innamorati, sono costretti a separarsi. In un…

Continua a leggere →

In Collaborazione/ Narrativa straniera contemporanea/ Recensione

Ora che eravamo libere: il memoir di Henriette Roosenburg

La storia Fra il 1943 e il 1944, quattro giovani amici olandesi vengono arrestati e condannati a morte. Nell, Joke, Dries e Zip, la narratrice della storia, vengono condannati per aver partecipato alla resistenza, entrando così a far parte dei cosiddetti “Nacht und Nebel” (“Notte e Nebbia”), come venivano chiamati i condannati a morte, il “gradino più basso nella scala gerarchica dei prigionieri”. Niente di certo era ciò che aspettava a questa categoria: c’era chi veniva giustiziato il giorno dopo…

Continua a leggere →