Tag

librigiapponesi

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

L’anulare: mistero e inquietudine nel racconto di Yōko Ogawa

Nel misterioso laboratorio sotterraneo del signor Deshimaru si producono “esemplari” di ogni tipo di oggetto: il cliente vi si reca con l’oggetto da cui vuole separarsi, che vuole per qualche motivo dimenticare, e questo viene incapsulato in una piccolissima provetta di vetro per essere poi conservato in un magazzino. Visto da fuori, con il suo aspetto fatiscente, senza alcuna insegna, l’edificio che lo ospita, un ex dormitorio femminile, non dice nulla su quanto avviene all’interno, eppure viene sempre trovato da…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

La cicala dell’ottavo giorno – Mitsuyo Kakuta

Quella cicala dell’ottavo giorno avrebbe la possibilità di vedere cose che tutte le altre non hanno potuto vedere. Certo, forse alcune di quelle cose avrebbe preferito non vederle mai, ma altre, non così orribili, potranno darle almeno un po’ di gioia. Nonomiya Kiwako nella sua vita ha commesso due errori imperdonabili. Il primo, essersi innamorata di un uomo sposato, Akiyama Takehiro; il secondo, rapire sua figlia, Erina, e darsi alla fuga. Cosa ha potuto portare una giovane donna come tutte…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

La croce buddista, Jun’ichirō Tanizaki

Il titolo La croce buddista (Manji, 1931) si riferisce a un simbolo del buddismo atto a indicare “tutte le cose, l’infinito” che si manifesta nella coscienza di un buddha, ed è per questo che solitamente viene raffigurato nelle sculture all’altezza del cuore. Ma nel romanzo di Tanizaki – pubblicato in Italia da Guanda Editore – , il buddismo, c’entra poco o nulla. L’autore, infatti, fa uso di questo simbolo come richiamo al contenuto del romanzo: triangoli amorosi, amori impossibili, bugie…

Continua a leggere →