Tag

letteraturagiapponese

0 In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Il Giappone in lungo e in largo: Tōkyō Express

Sayama e Otoki, un funzionario e un’intrattenitrice, vengono ritrovati morti su una spiaggia isolati, dopo esser stati visti partire insieme da Tōkyō. Un suicidio d’amore, sembrerebbe. Ma cosa lega davvero questi due personaggi, e perché hanno scelto proprio quel luogo per mettere fine alle proprie vite? Indagheranno sul caso Mihara e Torigai, due investigatori che, fin dall’inizio, non hanno creduto alla storia del doppio suicidio. Avvenuto tra l’altro proprio nel periodo in cui il ministero in cui era impiegato Sayama…

Continua a leggere →

0 In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Colori proibiti – Yukio Mishima

Vecchiaia e giovinezza, tradizione e novità, bruttezza e bellezza. Dualismi che caratterizzano l’intera vicenda raccontata da Yukio Mishima in Colori proibiti (1951) – il cui titolo originale, Kinjiki, può stare ad indicare sia quei colori che, nella corta imperiale, erano riservati ai membri di alto rango, sia, eufemisticamente, l’amore omosessuale. Shunsuke, vecchio scrittore contraddistinto da una forte misoginia, conosce Yuichi, un affascinante giovane e personificazione dei suoi ideali di bellezza e purezza. Venuto a conoscenza dell’omosessualità di Yuichi e della…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Da non aprire mai: tre “mukashi banashi” reinterpretati da Ken Niimura

L’attrazione per il proibito, l’adrenalina rilasciata dal rischio, l’irrefrenabile voglia di oltrepassare i limiti. Sono questi gli elementi che fanno da filo conduttore ai tre racconti di “Da non aprire mai”, graphic novel dell’artista ispanico-giapponese Ken Niimura, pubblicato in Italia da Bao Publishing. Ispirati a tre storie popolari – conosciute nella tradizione nipponica come “mukashi banashi” –, quelle illustrateci da Niimura vengono reinterpretate e rappresentate con tavole dalla scelta dei colori molto particolare: al bianco e nero si alterna qua…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Onnazaka. Il sentiero nell’ombra – Enchi Fumiko

Nella Tōkyō del primo periodo Meiji, epoca in cui il Giappone comincia ad aprirsi all’Occidente e a nuove idee, Tomo, moglie di Yukitomo, si reca a cercare una concubina per suo marito. Alto funzionario, discendente di una famiglia di samurai, Yukitomo è un uomo egoista e spietato, che difficilmente accetta i cambiamenti in atto all’epoca, e ancor più difficilmente si preoccupa delle opinioni degli altri quando si tratta di soddisfare se stesso. Tomo trova Suga, quindicenne che viene venduta dalla…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Gli enigmi della “Residenza per signore sole” – Togawa Masako

Una donna avvolta in una sciarpa rossa che, mentre attraversa la strada, viene investita da un furgoncino, e non giungerà mai a destinazione dove, la persona che la attende, aspetterà sola, per sette anni. E la aspetterà nell’edificio in mattoni rossi dal nome di Residenza K, costruito nel dopoguerra a Tokyo e sorvegliato da due anziane custodi, per ospitare signore nubili. E ancora, il furto del passe-partout che apre tutte le stanze di quell’edificio, della Residenza per signore sole… ……

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Lampi: le donne ai margini di Hayashi Fumiko

Inazuma, Lampi, scritto nel 1936, segue le vicende di una famiglia particolare: quella delle tre sorelle Nuiko, Mitsuko e Kiyoko, del fratello Kasuke e della madre Osei. Fratelli e sorelle che però in comune hanno poco, essendo nati da padri diversi, cosa che li porta ad avere tra loro litigi continui. Nuiko, noncurante dei sentimenti né delle opinioni altrui, passa da un amante all’altro; Mitsuko, al contrario, appare come vittima di un matrimonio infelice, basato su apparenze e ipocrisia. E…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

L’uomo che voleva uccidermi – Yoshida Shūichi

Il valico di Mitsuse, sulla statale che college le città di Fukuoka e Saga, è da sempre circondato da misteri e oscure credenze. Ci sono diverse teorie al proposito, ognuna delle quali vede la presenza di morte e fantasmi, tant’è che per i giovani è ormai diventata una vera e propria sfida attraversarlo. Il valico di Mitsuse è anche il luogo in cui, in una fredda mattina di dicembre, viene ritrovato il corpo della giovane Ishibashi Yoshino, strangolata a morte.…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Rainbirds: in Giappone con Clarissa Goenawan

Keiko Ishida è una giovane donna che da qualche tempo si è trasferita nella cittadina di Akakawa dove insegna inglese. È una giovane donna che, all’improvviso, viene trovata morta, uccisa a coltellate in una notte di pioggia. Ren Ishida, suo fratello minore, decide così di abbandonare per un po’ i suoi studi a Tokyo per recarsi lì, e cercare di ripercorrere i passi compiuti dalla sua amata sorella, cercare di capire cosa le sia successo, perché aveva deciso di vivere…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Le ricette della signora Tokue: un romanzo dal sapore agrodolce

Anche se ci sforziamo di vivere in maniera irreprensibile può succedere comunque che l’incomprensione della società ci annienti. A volte però bisogna saper dar prova di saggezza. Sono anni che Sentarō lavora da Doraharu, pasticceria di dorayaki molto frequentata da studenti e passanti. Un giorno a presentarsi davanti alla vetrina è un’anziana signora dal nome di Yoshii Tokue. La richiesta che farà a Sentarō è molto strana: nonostante l’età e gli acciacchi, la signora Tokue mostra un vivo interesse a…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Il mondo dei fiori e dei salici: l’autobiografia di Masuda Sayo

Durante quel periodo, se un signore gentile mi avesse chiesto: «Non ti picchierò, né ti prenderò a male parole, ma dimmi sinceramente, cos’è che ti fa più paura?», io avrei risposto senza esitazione alcuna: «Le persone!». E se mi avesse detto che avrebbe esaudito un mio desiderio, io avrei chiesto di poter andare in un posto dove non ci fosse anima viva. Se siete alla ricerca di una storia vera, narrata senza giri di parole e senza artifici, una storia…

Continua a leggere →