Tag

letteraturadellabombaatomica

0 In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

L’ultima estate di Hiroshima: la forte testimonianza di Hara Tamiki

Convivere con la paura, con la fretta di precipitarsi fuori, in qualche rifugio, in un luogo sicuro a ogni allerta. Tenersi pronti a ogni evenienza, stare sempre sul chivalà. È l’aprile del 1945, in quel “Preludio alla devastazione” a Hiroshima, ed è così che vivono, sopravvivono, Shōzō, che da poco ha perso la moglie, e le famiglie dei suoi fratelli. La calma, il panico, e poi di nuovo la calma, si susseguono in un loop infinito. È la guerra. Finché…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri

La letteratura dell’atomica in Giappone

Il 6 agosto 1945, la prima bomba atomica venne sganciata su Hiroshima, e fu seguita tre giorni dopo da Nagasaki. Le vittime, perlopiù civili, furono più di centomila. Ma una sorte ancor più difficile è toccata ai superstiti, gli hibakusha 被爆者. Questi ultimi, infatti, hanno convissuto e convivono con il dolore per la perdita dei propri cari, con lo sviluppo di malattie legate alle radiazioni atomiche, con la preoccupazione per le generazioni successive. E ancora, hanno vissuto come emarginati dalla…

Continua a leggere →