Tag

cinaegiapponeinlibri

0 In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione/ Saggi

La neve di Yuzawa: in viaggio attraverso i luoghi letterari giapponesi

Dalla Yoshino che in primavera risplende dei colori dei ciliegi, alla moderna e tecnologica Shinjuku a Tōkyō, a Hiroshima, in seguito a quel giorno fatidico che l’ha ridotta in cenere, e ancora facendo tappa nell’isola di Ishigaki con i suoi “boschi sacri”, in quella di Sado, nella prefettura di Niigata, La neve di Yuzawa ci accompagna in un viaggio in lungo e in largo per il Giappone. Non il solito viaggio Non si tratta però di un viaggio qualsiasi: quello…

Continua a leggere →

0 In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

La scuola della carne – Yukio Mishima

Tōkyō, secondo dopoguerra. Tre donne divorziate, Taeko, Nobuko e Suzuko, si riuniscono come loro abitudine per aggiornarsi su novità e pettegolezzi. Tutte e tre sono donne di potere, donne emancipate che non si sono lasciate sopraffare dal pregiudizio e dalle voci che girano sul loro vissuto. Taeko, proprietaria di una boutique di moda, è la protagonista della storia, protagonista di quella che è la “scuola della carne”: in seguito al suo divorzio, nessun uomo le ha mai fatto conoscere l’amore,…

Continua a leggere →

0 In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Goro goro. La pesca della stella, il viaggio di Daruma e altre storie giapponesi

Goro goro: dolce far niente, aspettare che il tempo passi, godendosi quegli attimi per sé. È questo il titolo scelto da Laura Imai Messina per il suo primo libro per bambini (edito da Salani Editore), una raccolta di fiabe che si rifanno alla tradizione nipponica, con le bellissime illustrazioni di Philip Giordano. Le fiabe “In un angolo remoto delle terre di Yamato”, tante e diverse sono le storie che si succedono e si intrecciano tra loro. Conosciamo così le avventure…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Sotto cieli rossi: Diario di una millennial cinese – Karoline Kan

Il nostro passato era come una cassa arrugginita, abbandonata in un angolo e coperta di polvere. Era così vecchia e pesante che nessuno voleva toccarla. Sapevo che cosa ci avrei trovato dentro: dolore, sconfinato. Eppure sollevandone il coperchio avrei potuto comprendere la mia famiglia e me stessa. Karoline è nata nel 1989, l’anno delle rivolte in piazza Tian’anmen, in un villaggio nella contea di Ninghe. Persino la sua nascita non è stata facile: da secondogenita nel pieno della politica del…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Il sole delle otto del mattino: la Rivoluzione Culturale dagli occhi di una bambina

La trama Leilei è solo una bambina quando, nel 1966, la Cina è sconvolta dai sanguinosi eventi del Grande Balzo in Avanti e della Rivoluzione Culturale. Nata in Manciuria in una famiglia di intellettuali, con la madre attrice e il padre scrittore, all’improvviso, la piccola Leilei e il fratellino Jinfan, di appena tre anni, si ritrovano soli, in una casa fatiscente, costretti a badare a se stessi senza l’aiuto di nessuno. Della famiglia felice in cui viveva, Leilei vedrà pian…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

La storia del giuggiolo: l’avanguardia di Ye Zhaoyan

Diversi personaggi, diverse storie Nel tumultuoso periodo che va dal 1937, anno dell’invasione giapponese della Cina, agli anni ‘70, si dipanano le storie di diversi personaggi: Erhan, la sfortunata moglie Xiuyun e il bandito Faccia Bianca. Ma cos’hanno in comune, e perché le loro storie appaiono, inesorabilmente, intrecciate? Erhan viene assassinato dal pericoloso bandito Faccia Bianca, e di lui Xiuyun altro non conserverà se non il ricordo di tutte le donne che l’avevano preceduta, e di quanto egli amasse parlarne.…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

La croce buddista, Jun’ichirō Tanizaki

Il titolo La croce buddista (Manji, 1931) si riferisce a un simbolo del buddismo atto a indicare “tutte le cose, l’infinito” che si manifesta nella coscienza di un buddha, ed è per questo che solitamente viene raffigurato nelle sculture all’altezza del cuore. Ma nel romanzo di Tanizaki – pubblicato in Italia da Guanda Editore – , il buddismo, c’entra poco o nulla. L’autore, infatti, fa uso di questo simbolo come richiamo al contenuto del romanzo: triangoli amorosi, amori impossibili, bugie…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Collaborazione/ Recensione

Nippon Yokai: il gioco delle dieci storie

Cento storie fantastiche Lo Hyakumonogatari kaidankai (百物語怪談会, lett. cento storie fantastiche) ha origini molto antiche e poco conosciute: pare che i samurai del periodo Edo (1603-1868) lo abbiano inventato come prova di coraggio. Questo consiste, infatti, nel riunirsi a notte fonda accendendo cento candele e raccontandosi storie di fantasmi: dopo la fine di ogni storia, una candela viene spenta, e la stanza diventa via via più buia. È su questo gioco che si basa Nippon Yōkai, Il gioco delle dieci…

Continua a leggere →

In Cina e Giappone in Libri/ Recensione

Su Tong e i suoi Racconti fantastici

Racconti fantastici, pubblicato da Elliot Edizioni nel 2017, è una raccolta di racconti dell’autore cinese Su Tong, famoso al pubblico per il romanzo Mogli e concubine (1990) da cui è stato tratto il film Lanterne Rosse (1991), diretto da Zhang Yimou. Gli otto racconti della raccolta sono stati scritti tra il 1989 e il 1999, un periodo di vera e propria rinascita per la letteratura cinese: in seguito agli anni di chiusura e censura letteraria del maoismo, e a una…

Continua a leggere →