In Collaborazione/ Narrativa italiana/ Recensione

Le scrittrici della notte: antologia al femminile curata da Loredana Lipperini

“L’equivoco è pretendere che la letteratura racconti la realtà: ciò evidentemente non è nella sua natura, che è di assoluta finzione anche quando giura che tutto quanto narra, la vita stessa dello scrittore o scrittrice che viene messa a disposizione del lettore, la sua famiglia, i ricordi di infanzia, corrisponde a verità.”

Così afferma nella prefazione Loredana Lipperini, curatrice dell’antologia Le scrittrici della notte, edita Il saggiatore, in cui viene esplorato un genere che non sempre è ben visto, e i cui nomi che spiccano sono, solitamente, maschili.

È per questo che vengono chiamate a raccolta qui alcune di quelle scrittrici – italiane – che hanno affrontato il tema del fantastico, del gotico, dell’orrore.

Sepolture, Violazioni, Visioni: tre le sezioni in cui questa raccolta è suddivisa e che ci regala non solo i grandi nomi di Anna Maria Ortese, Grazia Deledda, Matilde Serao, ma anche Paola Masino, Carolina Invernizio, Gilda Musa…

Il curare, racconto firmato da Marchesa Colombi, è quello che apre la raccolta: uno strano preparato riesce a imprigionare l’animo di un uomo nel suo corpo ormai defunto;

In Violazioni conosciamo Il gigante di Paola Capriolo, in cui una donna rimane profondamente ammaliata dalla musica prodotta dal violino di un prigioniero, e il suo cercare di accompagnarlo in quella musica la isolerà quasi completamente dalla sua vita;

In Ragazza che passa, un uomo viene folgorato dopo aver visto passare una donna vestita di bianco, che nessuno sembra conoscere…

Quelli che vi ho menzionato, uno scritto per ogni sezione dell’antologia, sono i racconti che più mi hanno colpito – anche se ammetto che non è stato facile sceglierne solo tre.

Nello spazio ridotto del racconto, queste opere delle scrittrici della notte riescono a provocare inquietudine e turbamento nel lettore, e con la loro componente suggestiva riescono a farci immergere in un mondo altro, in cui il male e il sovrannaturale sono le componenti principali, e tutto quanto accade ci appare come un’inesorabile parte della realtà.

Dettagli libro

Titolo: Le scrittrici della notte
Curatore: Loredana Lipperini
Editore: Il Saggiatore
Pagg.: 208
Prezzo: 19€
Qui su Amazon